Scegliere o subire la propria storia professionale? Cercare nel passato per costruire il futuro

di Luciana Zanon

Che ci piaccia o no il lavoro si sta trasformando sempre di più da occupazione di lungo periodo a una serie di ‘incarichi temporanei’ e questo non ha che fare solo con la crisi economica.

Già lo stiamo sperimentando ma possiamo facilmente immaginare che sempre più le persone nel corso della loro vita avranno numerose e diverse carriere e il rapporto lavorativo sarà sempre meno legato ad una sola organizzazione.

Non solo, i rapidi cambiamenti faranno sì che gli individui si troveranno a vivere più volte momenti di non occupazione fra un lavoro e un altro, con tutto il carico di frustrazioni o di possibilità che questo comporta.

Per l’individuo il continuo cambiamento di ruoli e di prospettive non è di per sé né un bene né un male, sicuramente però  richiede molta energia e fiducia in se stessi. Richiede la capacità di costruire la propria storia professionale, di saper integrare esperienze diverse, di dare significato anche a momenti apparentemente inutili come la disoccupazione.

Leggi tutto